PRENOTAZIONI: 328 278 9638 | info@federicaferraranutrizione.com

Cerca
Close this search box.

Pasta di piselli con crema al salmone

[vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern”][vc_column][vc_column_text el_class=”post_txt”]

“Cosa potrei cucinare rendendo protagonisti i piselli?”

Non avevo ancora provato la pasta con farina di piselli, forse perché, lo ammetto, non ero particolarmente convinta del suo sapore. Quindi ho colto l’occasione al volo per testarla e ricredermi!

Se al solo pensiero anche tu storci il naso – perché per te la pasta è solo quella classica – ti do ben 7 motivi per provare questa variante.

  1. Ha un minor impatto calorico, lipidico e glicemico. 100 g di pasta di piselli apportano 330 kcal, 50-55 g di carboidrati (rispetto ai 75-80 g della pasta “normale”) e meno di 2 g di grassi.
  2. È più proteica. Essendo a base di legumi contiene circa 20 g di proteine, quindi ideale se hai bisogno di un apporto proteico maggiore o se pratichi sport.
  3. Ha un buon contenuto di fibre (circa 8,5 g), che le danno un maggior effetto saziante, facilitano il transito intestinale e riducono l’assorbimento di carboidrati e grassi.
  4. È naturalmente senza glutine, quindi adatta a persone celiache o intolleranti. In generale, comunque, è una variante che puoi alternare alle altre tipologie di pasta.
  5. La riduzione dei piselli in farina ti permetterà di mangiare legumi evitando eccessivi gonfiori e flatulenza.
  6. È ricca in sali minerali, soprattutto ferro. Ideale se ti senti sotto tono, hai bisogno di ricaricarti, o durante il ciclo mestruale.
  7. Ha dei tempi di cottura molto brevi. Ti basteranno 5-6 minuti per cuocerla, il che non guasta se hai poco tempo e tanta fame. Anzi, ti consiglio di scolarla al dente: essendo priva di glutine, tende a “spappolarsi” facilmente.

Per queste caratteristiche, è un’ottima soluzione se soffri di squilibri metabolici. Una porzione di pasta di piselli abbinata ad hoc ti permetterà di migliorare le glicemie post-prandiali e regolare colesterolo e trigliceridi circolanti.

In questa ricetta, te la propongo come piatto completo, abbinata a una crema di ricotta, salmone e piselli freschi.

[/vc_column_text][vc_separator type=”transparent” up=”20″ down=”0″][vc_column_text el_class=”post_txt”]

Ingredienti

[/vc_column_text][vc_column_text el_class=”post_txt”]✔️ 70 g di pasta di piselli
✔️ 100 g di ricotta di mucca
✔️ 1 fetta bella grande di salmone selvaggio affumicato
✔️ Una manciata di piselli freschi
✔️ Olio a sentimento[/vc_column_text][vc_separator type=”transparent” up=”20″ down=”0″][vc_single_image image=”17184″ img_size=”large” alignment=”center” qode_css_animation=””][vc_separator type=”transparent” up=”40″ down=”0″][vc_column_text el_class=”post_txt”]

Procedimento

[/vc_column_text][vc_column_text el_class=”post_txt”]

  • Metti a bollire l’acqua.
  • Intanto frulla in un mixer ricotta, salmone tagliato in strisce sottili e piselli freschi.
  • Butta la pasta e non allontanarti troppo dal fornello.
  • Scolala dopo 5 minuti.

[/vc_column_text][vc_separator type=”transparent” up=”20″ down=”0″][vc_single_image image=”17185″ img_size=”large” alignment=”center” qode_css_animation=””][vc_separator type=”transparent” up=”20″ down=”0″][vc_column_text el_class=”post_txt”]

A questo punto puoi prepararla in due varianti.

  • Come piatto freddo: lascia raffreddare la pasta e aggiungi il condimento.
  • Come piatto caldo: salta la pasta in padella insieme al condimento, aggiungendo acqua di cottura che avrai messo da parte.

Io ho preferito la variante fredda. Un altro po’ di salmone sfilettato, un filo di olio a crudo e la tua pasta verde è pronta. 😉

[/vc_column_text][vc_separator type=”transparent” up=”20″ down=”0″][vc_single_image image=”17186″ img_size=”large” alignment=”center” qode_css_animation=””][vc_separator type=”transparent” up=”20″ down=”0″][/vc_column][/vc_row][vc_row css_animation=”” row_type=”row” use_row_as_full_screen_section=”no” type=”full_width” angled_section=”no” text_align=”left” background_image_as_pattern=”without_pattern” css=”.vc_custom_1667813290500{margin-top: 0px !important;background-color: #8cc540 !important;}” z_index=”” padding_top=”10″ padding_bottom=”10″][vc_column][vc_row_inner row_type=”row” type=”full_width” text_align=”left” css_animation=””][vc_column_inner el_class=”white-txt” width=”2/3″][vc_column_text el_class=”white-txt”]

Non sai più cosa mangiare per ritrovare il tuo equilibrio?

[/vc_column_text][vc_column_text el_class=”white-txt”]Affidati alle mie cure, per un progetto di benessere a lungo termine.[/vc_column_text][/vc_column_inner][vc_column_inner width=”1/3″][qode_button_v2 target=”_self” icon_pack=”kiko” kiko=”kikol kiko-schedule” hover_effect=”” gradient=”no” text=”Prenota una consulenza” link=”/prenota-una-visita”][/vc_column_inner][/vc_row_inner][/vc_column][/vc_row]

Questo articolo contiene link di affiliazione. Come Associate Amazon, guadagno una piccola commissione dagli acquisti ritenuti idonei. L’affiliazione mi aiuta a pagare le spese associate alla gestione di questo sito. Per te non ci sono costi aggiuntivi.

Cerca

ARTICOLI RECENTI

Non sai più cosa mangiare per ritrovare il tuo equilibrio?

Affidati alle mie cure, per un progetto di benessere a lungo termine.